Oligotracce Litio

14.30 

Entra in competizione con altri minerali (k, Na) sui siti attivi delle membrane sinaptiche e inibisce la conversione dell’ATP in AMP-cilico.
Questo si traduce in una inibizione dell’impulso nervoso ed un “effetto tranquillizzante”.
Ha una lieve azione antagonista all’ormone antidiuretico.
Sperimentato ampiamente, in dose catalitica viene consigliato per l’iperansietà e per l’iperemotività, con perdita della gerarchia dei valori o del senso critico, le tendenze depressive recidive, l’abulia la diminuzione delle facoltà intellettive, l’insonnia degli ansiosi, le sindromi muscolari dolorose per stato di tensione e contrazione nervosa.
Coadiuvante nell’ipertensione arteriosa.

Esaurito